Eradicazione del morbillo: quali sono i veri costi delle epidemie?

La presenza di un ampio focolaio di morbillo nello Stato di Washington ha spinto i funzionari a dichiarare lo stato di emergenza.

A partire dal 4 marzo 2019, il Dipartimento della Sanità dello Stato di Washington ha riportato 71 casi confermati, con la maggior parte dei casi verificatisi tra individui che non erano stati vaccinati o che avevano uno stato di vaccinazione non verificato. L'epidemia si è concentrata in un'area geografica con tassi di esenzione vaccinale costantemente elevati tra i bambini piccoli. Questo cluster è rimasto persistente nonostante la riduzione generale delle esenzioni dalle vaccinazioni nello Stato di Washington, in seguito all'introduzione del servizio di counseling legale per i genitori che richiedono esenzioni dal vaccino.

L'effetto delle epidemie di morbillo è generalmente stimato attraverso il conteggio dei casi e la diffusione geografica. Data l'elevata infettività e il potenziale di gravi complicanze post infettive associate al morbillo, la semplice conta dei casi non è in grado di riflettere il vero costo delle epidemie di morbillo. Nel valutare il vero costo delle epidemie di morbillo durante l'era di una possibile post eliminazione, i responsabili politici devono tenere conto delle sequele immunologiche a lungo termine che risultano provocate dall'infezione, dagli effetti economici di una risposta di politica vaccinale all'epidemia e dalla conseguente tensione organizzativa sull'infrastruttura sanitaria.

» Jama: "The True Cost of Measles Outbreaks During the Postelimination Era"

Fonte: https://jamanetwork.com/

notizia pubblicata il 15 Aprile 2019